Soluzioni per la riduzione di NOx negli impianti industriali

Le direttive europee ambientali, impongono agli impianti industriali il rispetto di limiti stringenti sulle emissioni di gas pericolosi per la salute e l’ambiente. Tale rispetto normativo avviene attraverso l’abbattimento dei gas nocivi, in particolare, tra questi gas, vi sono gli ossidi di azoto che si formano durante le reazioni di combustione a elevate temperature (1200°).
Ed è proprio all’interno dei processi di combustione che vanno messe in opera e in essere soluzioni per la riduzione delle emissioni NOx.

NOTNOx. Con Azotal una soluzione per ridurre le emissioni degli impianti industriali a combustione

Azotal offre soluzioni per la riduzione di ossidi di azoto per aziende di settori diversi: smaltimento rifiuti, ambito marino, impianti termici, cementifici, raffinerie, impianti di produzione di vetro, centrali elettriche e industrie varie che abbiano un impianto di combustione.

NOTNOx è la soluzione ideata da Azotal per essere utilizzata nei sistemi SNCR e SCR.

NOTNOx, urea per ridurre le emissioni di azoto negli impianti di combustione

Azotal è a disposizione delle aziende per offrire entrambe le soluzioni sia SNCR che SCR attraverso la nuova soluzione NOTNOx.

NOTNOx è una soluzione acquosa di urea a diverse concentrazioni: 33%, 40% e 45%. È un prodotto di sintesi, diluito in acqua ultrapura.

VANTAGGI

I vantaggi di utilizzare l’urea NOTNOx di Azotal

Il prodotto NOTNOx di Azotal è una soluzione acquosa di urea ad elevatissima purezza. Le sue caratteristiche di elevata qualità richiedono che venga manipolato con la massima cura, sia durante tutte le fasi di manipolazione che di conservazione, per evitare che possa degradarsi o che venga contaminato da tracce di metalli e/o da altre impurezze.

NOTNOx è un composto chimico stabile che si presenta inodore, incolore e atossico. Uno dei suoi grandi vantaggi è rappresentato dalla sua non pericolosità: non è esplosivo né infiammabile, è facilmente trasportabile e conservabile. Il suo trasporto/ manipolazione non genera problemi anche se dovesse esserci uno sversamento.

Perché scegliere NOTNOx di Azotal per il controllo delle emissioni negli impianti industriali

L’utilizzo dell’urea NOTNOx rientra tra le misure e i sistemi di abbattimento degli NOx, di tipo secondario. Quindi riduce gli ossidi di azoto già formati durante il processo di combustione. L’urea reagisce con i fumi e va a ridurre gli ossidi di azoto ad azoto molecolare.

NOTNOx può essere utilizzato sia nel processo SNCR che nel processo SCR. Si tratta di una soluzione meno rischiosa rispetto all’utilizzo dell’ammoniaca. È stabile, non infiammabile e non esplosiva.

Differenza tra SCR e SNCR

Settori

cementifici

Settore marino

Centrali elettriche

Inceneritori

Cementifici

NOTNOx è soluzione perfetta per ridurre le emissioni di ossido di azoto negli stabilimenti che producono cemento.
Gli ossidi di azoto infatti rappresentano la più rilevante fonte di inquinamento atmosferico prodotta dai cementifici. La maggior parte di queste realtà utilizza la tecnologia SNCR e comporta l’iniezione di agenti riducenti i a base di azoto nel gas esausto in modo da ridurre NO in N2, direttamente al di sopra della combustione dove le temperature sono comprese tra 850 e 1050 gradi.

L’urea NOTNOx di Azotal può essere impiegata all’interno di questo processo e può portare a una riduzione di emissioni fino all’80%.

Settore Marino

NOTNOx è la soluzione per ridurre le emissioni di ossido di azoto nel settore marittimo. Una riduzione obbligata e necessaria visto che si stima che quasi il 3% del riscaldamento globale è causato proprio dalle navi.
Con l’entrata in vigore della normativa interazione Imo Tier III infatti, a partire dal gennaio 2021 c’è l’obbligo per equipaggiare i motori anche degli yacht di un modulo SCR. Le navi sopra le 500 tonnellate di stazza lorda sono già soggette a questa normativa, se costruite dopo il 1° gennaio 2016.

La maggior parte dei motori utilizza la tecnologia SCR per la riduzione delle emissioni a cui va abbinato il reagente a base di urea. Questa soluzione può permettere una riduzione del 90% degli ossidi di azoto.

Secondo la normativo ISO 18611, nel settore marino/navale si utilizza la soluzione al 40% in urea, chiamata anche AUS40.

Centrali Elettriche

Azotal offre soluzioni per il controllo delle emissioni di ossido di azoto per gli impianti delle centrali elettriche. Grazie a NOTNOx, soluzione acquosa di urea a diverse concentrazioni,
gli ossidi di azoto dannosi per l’ambiente vengono trasformati in azoto e vapore acqueo, elementi naturalmente presenti nell’ambiente.
L’obiettivo per le centrale elettriche è di arrivare a una riduzione del 51% degli ossidi di azoto rispetto alle emissioni del 2016, entro il 2030. Un obiettivo raggiungibile grazie alla tecnologia SCR che riduce le emissioni di ossidi di azoto fino al 90 percento limitandole a una quantità inferiore ai 200 mg al metro cubo, un livello conforme alle normative.

Inceneritori

NOTNOx è la soluzione ureica creata da Azotal per ridurre le emissioni di NOx negli inceneritori dei rifiuti.
La formazione di NOx nei processi di combustione può avere due origini: dall’azoto contenuto nel combustibile e dall’azoto presente nell’aria. Alle condizioni di esercizio di un inceneritore alimentato con rifiuti urbani, la formazione di NOx proviene prevalentemente dall’azoto del comburente.
Per ridurlo vengono utilizzate le due tecnologie SNCR, ad alta temperatura o SCR a temperatura più bassa con l’utilizzo di un catalizzatore.

  • Imballo Tank 1000kg
  • Trasporto Autobotte

CONTATTI

Hai bisogno di un preventivo?


Usa il modulo qui a fianco per farci sapere di cosa hai bisogno, un nostro incaricato si metterà in contatto con te al più presto.