per la riduzione delle emissioni di ossido di azoto

Sia la tecnologia SCR che tecnologia la SNCR si basano sulla reazione di particolari reagenti azotati, urea o soluzione acquosa ammoniacale, con gli ossidi di azoto.

Nella tecnologia SCR la miscela di ammoniaca e aria viene iniettata nei fumi da trattare con un catalizzatore. Gli ossidi di azoto reagiscono in presenza di ammoniaca su un letto di catalizzatori per formare azoto elementare e vapore acqueo. L’abbattimento degli ossidi di azoto avviene direttamente nel catalizzatore a una temperatura di circa 300-350°.
Il materiale dei catalizzatori è composto normalmente da ossidi di vanadio e di titanio. I catalizzatori usati possono avere diversa forma geometrica: catalizzatori a nido d’ape o a piatto.

I vantaggi della tecnologia SCR

I vantaggi della tecnologia SCR

  • Il processo SCR può essere utilizzato in grandi impianti di combustione
  • l’emissione di NOx può essere ridotta oltre il 95%
  • La conversione di NOx non produce inquinanti secondari

In quella SNCR invece i reagenti a base di ammoniaca o di urea sono introdotti in uscita dalla camera di combustione. Il processo di riduzione è gestito senza catalizzatore ad una temperatura tra 900 e 1100 °C. Le attrezzature per il processo SNCR sono abbastanza facile da installare e non occupano troppo spazio.

I vantaggi della tecnologia SNCR

I vantaggi della tecnologia SNCR

  • Il processo SCR può essere utilizzato in grandi impianti di combustione
  • l’emissione di NOx può essere ridotta oltre il 95%
  • La conversione di NOx non produce inquinanti secondari

CONTATTI

Hai bisogno di un preventivo?


Usa il modulo qui a fianco per farci sapere di cosa hai bisogno, un nostro incaricato si metterà in contatto con te al più presto.